I Giovani

Titoli e argomenti

#Istruzione #Educazione

Tra le mie considerazione trova grande valore  il diritto ad un adeguato livello di istruzione, “tale da garantire a tutti i cittadini pari dignità sociale ed eguaglianza; è compito della Repubblica la rimozione degli ostacoli di ordine economico e sociale che possano limitare di fatto la libertà ed impedire il pieno sviluppo della persona umana; i capaci e meritevoli, inoltre, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi”

Il Comune ha un ruolo fondamentale in questo campo, sia per le scuole di cui ha la diretta competenza (medie, elementari e asilo) che per gli istituti di istruzione superiore.

Garantire, sia per quantità che nei tempi adeguati per assicurare la programmazione, dei fondi per le attività scolastiche ed extrascolastiche con il coinvolgimento di tutti gli attori: Dirigenti, personale scolastico, genitori e soprattutto studenti, nella prospettiva della costruzione di una rete di tutte le agenzie formative ed educative che si occupano di giovani e giovanissimi.

Art. 34 della Costituzione italiana

La scuola è aperta a tutti.

L’istruzione inferiore impartita per almeno otto anni, è obbligatoria e gratuita.

I capaci e meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi.

La Repubblica rende effettivo questo diritto con borse di studio, assegni alle famiglie ed altre provvidenze, che devono essere attribuite per concorso.

#ProspettiveFuture

Attività di collegamento tra le matricole e:

  • Università
  • Ricerca
  • Mondo del lavoro.

Ai diplomandi bisogna fornire gli strumenti utili (tools) necessari affinché la scelta che dovranno affrontare (di corso di studi e/o lavoro) sia la più consapevole possibile e valorizzi le proprie attitudini e competenze. Infatti, favorire attività di orientamento, scolastico e professionale, sarà uno degli obiettivi da attuare con gli istituti scolastici del territorio oltre che istituire uno Sportello comunale (on line e fisico) che coordini le attività e reperisca le informazioni da trasferire.

#Creatività

Coinvolgimento dei giovani artisti brontesi con promozioni di esibizioni pubbliche. Incentivare ed attivare locali comunali da utilizzare come spazi creativi/culturali, tutto l’anno.

Si potrebbe iniziare offrendo opportunità e spazi atti a favorire l’espressione e la creatività musicale mettendo a disposizione una sala prove per singoli e gruppi

#Leisure

C’è una cosa alla quale i giovani (e non solo loro), a mio avviso, non dovrebbero mai rinunciare, nel corso della loro vita, è il divertimento.

Non si possono non immaginare luoghi di aggregazione per i giovani, considerando  una  corretta  programmazione  dello  sviluppo  e  della gestione del territorio, individuando i luoghi dove svolgere attività in sicurezza e rispetto per gli altri.

Si al divertimento. Nel rispetto reciproco.